Carissimo oggi vorrei fare un tuffo assieme a te in un mondo di nicchia.. il mondo della moda.

Durante una cena organizzata con i miei clienti, si è discusso al tavolo di un evento che ha focalizzato l’attenzione dei mas-media negli ultimi giorni di settembre.
Una cliente che non solo lavora nel mondo della moda ma ha anche una grande passione per questo ambiente, ha raccontato la sua ultima esperienza durante la Milano Fashion Week 2017.

E tu, caro lettore, hai mai visto una Sfilata di Moda?

Io, purtroppo no, ed è per questo che voglio condividere il suo racconto con te, perché è un evento alquanto esclusivo.

Si è, da poco, conclusa la Milano Fashion Week 2017 e, di certo, la sfilata che si è distinta maggiormente è stata quella di Casa Versace. Inizia cosi il suo racconto…

In occasione del ventesimo anniversario della scomparsa di Gianni Versace, sua sorella Donatella, ha voluto rendergli omaggio, invitando sulla passerella le Top Model degli anni 80 e 90.

Lo show è iniziato con una voce femminile fuori campo che recitava : “This is a celebration of a genius, this is a celebration of an idol, this is a celebration of my brother” che accompagnava le ragazze che hanno sfilato con gli abiti per la Primavera/Estate 2018.

Stampe dai motivi barocchi, tessuti gialli e bianchi, fantasie animalier e Meduse oro, tipiche dello stile Versace degli anni 80 e 90.

A fine show si è aperto il sipario e in posa, come delle statue elleniche, Claudia Schiffer, Naomi Campbell, Cindy Crawford, Carla Bruni e Helena Christensen, meravigliose più che mai, avvolte da abiti color oro luccicanti e nei loro, ormai, 50 anni (che non dimostrano affatto), hanno omaggiato il loro amico Gianni.

Tutta la Triennale di Milano, la stampa e il web sono andati in visibilio e dopo pochi minuti è diventato il video più cliccato della Milano Fashion Week 2017.

Un omaggio vero e sentito, a tratti commuovente, per uno Stilista che, più di tutti, ha riconosciuto il valore e la grandezza delle donne.

A te è capitato di vedere il video della sfilata?

 

Quando sono tornato a casa, l’ ho subito guardato, un video della durata di circa 20 minuti, (pensavo molto di più) e sono rimasto davvero stupito.

Non mi ero mai soffermato su questo Mondo con attenzione e dopo un video e un racconto così emozionante, posso solo ringraziare la mia cliente, Rossella A. per aver condiviso con noi questa esperienza e spero di riuscire a farmi invitare la prossima volta.

A presto!

Andrea

Share This