Ti sei mai chiesto perchè risparmi?

Se la risposta è affermativa allora benvenuto nella nuova era della Pianificazione Finanziaria, l’evoluzione finanziaria del 21° secolo.

Se invece non ti sei mai soffermato a ragionare sul perchè risparmi, tranquillo sei in buona compagnia, perchè fino a poco tempo fa la strategia utilizzata per gestire al meglio il propri risparmoi si basava sull’ Asset Allocation.

Sei curioso di approfondire questo argomento? Buona lettura..

Perchè fino a poco fa sentivamo dai nostri consulenti ripeterci che avevamo una buona Asset Allocation? Che cos’è?

Come riportato da BorsaItaliana l’’Asset Allocation è il processo con il quale si decide in che modo distribuire le risorse fra diversi possibili investimenti. Le principali categorie di investimenti entro cui si orienta questa scelta possono essere suddivise in attività finanziarie (azioni, obbligazioni, liquidità) o attività reali (immobili, merci, metalli preziosi, etc.).

L’ Asset Allocation è un processo di distribuzione dei fondi disponibili, fra diverse possibilità di investimento (Asset Class). E’ svolta da Gestori o da Consulenti finanziari e gestisce le risorse finanziarie del cliente all’interno di un solo portafoglio, adeguato ai bisogni del cliente stesso.

La maggior parte dei Consulenti finanziari è in grado di svolgere questa attività in modo semplice, anche grazie agli strumenti, alle piattaforme, ai metodi e ai portafogli modello.

Ma, un Consulente Finanziario che si rispetti, vuole sempre migliorare il proprio lavoro e andare sempre più incontro alle esigenze dei propri clienti, per questo motivo, da oggi, mi piacerebbe che ragionassi in termini di Pianificazione Finanziaria.

In cosa consiste la Pianificazione Finanziaria (Financial Planning) ?

Lo dice la parola stessa, “Pianificazione”, cioè il processo che porta una persona ad analizzare i propri bisogni e le proprie aspettative. Il monitoraggio della propria situazione finanziaria costituisce un passaggio necessario per la formulazione di obiettivi di spesa, di risparmio e di investimento.

Cosa succede se un cliente non è seguito, adeguatamente, dal Consulente finanziario?

Se un cliente non è adeguatamente seguito o guidato, sarà molto complesso, per lui, decidere e fare scelte, anche perché le necessità finanziarie cambiano e  si modificano, nel corso della vita.

Il tutto si ottiene tramite analisi complesse, perché  prevedere le necessità di consumo fra 20 anni non è mai semplice.

In che modo?

Costruendo diversi portafogli si possono seguire i “Progetti di vita” del cliente, come, per esempio, l’estinzione di un mutuo, l’istruzione dei figli, la pensione, l’acquisto di una seconda casa…diversamente dall’Asset Allocation che ha come obiettivo la gestione delle risorse finanziarie presenti.

In questo modo, anche il concetto di rischio cambia, non si penserà più all’andamento annuale del portafoglio (come con l’Asset Allocation), ma ci si concentrerà sul raggiungimento degli obiettivi prefissati, nel tempo.

Come si deve muovere il consulente finanziario?

Il consulente finanziario gestisce il patrimonio del cliente, durante tutta la sua intera vita, pianificando, appunto assieme a lui gli investimenti e le necessità di consumo a medio e lungo termine.

Non deve ragionare secondo un’ottica di distribuzione, ma secondo un’ottica di obiettivi prefissati dal cliente, infatti una buona pianificazione si fonda sull’analisi della situazione finanziaria e patrimoniale della famiglia.

Ritorniamo per un attimo alla domanda iniziale:  perchè risparmi?  Perché hai scelto proprio un determinato investimento, piuttosto che un altro?

Quell’investimento ti permetterà di raggiungere l’ obiettivo da te prefissato? O l’hai fatto solo per “accontentare” chi te l’ha proposto?

Sono sicuro che prima di qualunque operazione svolta in banca tu ti sia posto queste domande e ti sia anche già dato una risposta… perché conosco la difficoltà che tutti noi abbiamo nel risparmiare e non vorremmo mai che a causa di un investimento errato possa venir meno il proprio sogno.

Se anche tu hai ragionato in questo modo avrai, anche involontariamente, percepito l’importanza del

Capitale Umano.

Non solo obiettivi e sogni ma ognuno di noi ha un proprio Capitale Umano da proteggere. Saresti curioso di approfondire tale concetto?

Se ti interessa approfondire l’argomento ti invito a seguirmi.

Oggi, purtroppo, non tutti i Consulenti finanziari applicano la pianificazione finanziaria, soprattutto perché i clienti italiani non sono abituati a ragionare secondo una logica di pianificazione, ma l’attuale situazione nel nostro Paese, con aspettative di vita crescenti e con meno risorse, dovrebbe aiutare a ragionare secondo una logica di Pianificazione Finanziaria.

 

Share This